Brividi di velocità.

L’itinerario di circa 12 km dapprima si inoltra nei pascoli e prati del Gaiardin, poi scende lungo la montagna fino a Coltura di Polcenigo. È da appassionati di mountain-bike e alterna tratti con fondo sassoso a sterrato, tratti in saliscendi a ripide discese.
Si consiglia l’uso di biciclette ammortizzate e di due auto per far ritorno al punto di partenza.

  • La partenza è alla malga Piccinato, punto circa al km 11 della strada Caneva-Cansiglio. Da qui parte sulla destra una strada sterrata che porta verso la malga Pizzoc.
  • Poco prima di raggiungerla, si incontra un bivio, e bisogna girare a destra per Lama di Som. Prima di iniziare la lunga discesa, il luogo merita una sosta. Dalla cresta della montagna si può ammirare tutta la pianura, con i villaggi, i paesi, e le basse colline segnate dal Livenza,… via via, fino al mare.
  • La discesa verso Coltura nella prima parte compie una lunga diagonale, per poi scendere decisa con una serie di tornanti stretti.
  • Tenete la sinistra ai bivi e, prima di giungere alla strada asfaltata, girate ancora a sinistra per la località Masaret.
  • Passato un rio la strada diventa asfaltata e in breve raggiungerete Coltura.

Punti di ristoro/acqua: la malga Piccinato fa servizio agrituristico e nei pressi di Coltura si trovano locali pubblici.

Leave a comment