Caneva nell’Alto medioevo.

Del periodo alto medievale non si sa quasi nulla, salvo che il Cristianesimo si propaga non dalla lontana Concordia, ma dalla vicina Ceneda (oggi Vittorio Veneto).

Durante i secoli bui, susseguenti alla caduta dell’Impero Romano, grazie alla sua posizione, Caneva non subisce le brutali invasioni che distruggono altre comunità, e, anzi, riprende nuova vita grazie all’arrivo dei Longobardi. A partire dal VI secolo, infatti, il sito diventa torre di guardia longobarda. E le tombe longobarde rinvenute a Stevenà confermano l’arrivo di nuovi abitatori… in pace: non ci sono i segni di imposizioni forzate, saccheggi o distruzioni.

Prenota la tua visita al castello.

Leave a comment